Amaricante

Amaricante idea che aggiungo al senso di essere perdente. Blu oltremodo oltremare con pennellate di verde tempesta e aurora boreale. La gioia è stata esorcizzata dal mio spirito; la noia ha riempito la conca del mio cuore. Atrio blasfemo, ventricolo obliquo. Sulla lingua gusto di chi sorseggia la propria delusione.

Annunci

Api

https://www.facebook.com/focus.it/videos/294252261182450/ Condizionamento operante. Ok. ma forse non solo. Ciò in cui crediamo influenza la nostra vita, il nostro metterci in moto per raggiungere obiettivi più alti. La nostra società, mi chiedo, forse non ha più obiettivi; e allora si adagia sul divano e sta a guardare. Generazioni giovani senza nulla per cui lottare, senza nulla... Continue Reading →

Riflessione delle 14.03

Correre. Servire. Mai dilatare. Correre. Cadere. Mai riposare. Si nutre di me, la mia vita. Si nutre dei no che non so dire. Correre. Fare. Piangere. È già troppo tardi per salvarmi un po'.

Durezza

Quanto tutto è sospeso, speri. O temi. Ma almeno vibra il cuore.   Oggi ossa da redimere hanno catene che strappano lembi di carne nutrita d'amore.   La redenzione tace. Sono un liquido morto pestato dalla suola dell'Amore.  

Non so più scrivere

Non so più scrivere. Le foglie d'autunno tagliano tendini, corde di sviolino sfibrate, crinoline esauste color cremisi e creta ad asciugare.   Non so più scrivere o non so più amare.   Perchè come due palmi coincidono e ho lasciato i miei occhi a prosciugare dove non c'è attesa da cantare nè labbro ribelle.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑