Un mito medievale: Lady Godiva

Lady Godiva
Lady Godiva (Photo credit: mtlin)

Staccherò (finalmente) dallo monotonia dei miei ultimi post per parlarvi di una figura che mi ha sempre sorpresosi tratta di un personaggio storico, Lady Godiva (italianizzazione di Lady Godgyfu), che cavalcò nuda per protestare contro una tassa imposta dal marito (Leofrico di Coventry) ai suoi sudditi.

Il coraggio del gesto è ancora più evidente se pensiamo che lady Godiva morì nell’anno 1066, epoca in cui di certo la nudità non era stata ancora sfruttata dai movimenti femministi e animalisti…

Vi sono molte altre donne coraggiose in epoca Medievale (si pensi a Giovanna d’Arco, ad esempio), ma la figura di Lady Godiva ha sempre esercitato un fascino inquieto sul mio immaginario privato, come del resto mi trasmette inquietudine l’opera che ho inserito sopra: sarà l’inquietudiine del rosso, la nudità quasi cerea, di plastica del corpo, la curvatura delle spalle atta a coprire l’intimità denudata per un obiettivo importante… Non riesco a leggere questa figura se non come l’immagine di una donna che ha donato il proprio pudore in difesa dei più deboli.

Questo vuol dire avere le palle…

Annunci

2 pensieri su “Un mito medievale: Lady Godiva

  1. Ho sempre pensato alla protesta di Lady Godiva come una protesta “femminile”. Tutto ciò che contava di una donna dell’Alto Medioevo erano la sua bellezza, la sua pudicizia e l’appartenenza del suo corpo a un solo uomo e lei ha preso tutto questo e l’ha ritorto con il marito, il suo padrone, per protestare contro di lui a nome dei deboli, che forse non sapevano quanto avevano in comune con la loro signora: mancanza di voce e di diritti su se stessi.

    Mi piace

    • hai ragione, questo aspetto mi era sfuggito; lei, come i servi, accomunati dalla stessa impossibilità di ribellarsi; certamente nel Medioevo, tra nobili non c’erano matrimoni d’amore… ma di ‘servitù’ e convenienza…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...