Una storia d’amore.

Portrait of Virginia Woolf by George Charles B...
Portrait of Virginia Woolf by George Charles Beresford Deutsch: Die zwanzigjährige Virginia Woolf, fotografiert von George Charles Beresford (Photo credit: Wikipedia)

Quando inizio a leggere un libro, mi preparo dei post-it su cui annotare eventuali frasi che mi colpiscono; lascio poi i post-it all’interno del libro ‘a perenne monito’ e quando- dopo qualche anno- ripercorro le pagine ormai intrise di polvere e di umidità, ritrovo frasi che ancora riconosco come mie o mi accorgo invece di quanto sono cambiata, non apprezzando più quelle frasi ma preferendone invece delle altre che, in tempi precedenti, avevo sorvolato.

Ho iniziato a leggere ieri, sul treno, un libro di Virginia Woolf, ‘La signora Dalloway’. Non chiedetemi come e perchè io non abbia mai letto prima d’ora nulla della Woolf (autrice che peraltro si affida spessso alla lettura degli studenti della scuola superiore). Ho sempre avuto qualche pregiudizio su questa scrittrice.

Ma quando ho iniziato a leggere, mi sono trovata avvolta in una prosa da mille e una notte, sintatticamente complessa, che avvolge come se fosse una sinfonia complessissima di sensazioni; e mi sono trovata a leggere me stessa in Clarissa, la protagonista.

Dopo una decina di pagine ho dovuto fermarmi, affannata, perchè questo libro è per me una miniera di suggestioni in cui mi riconosco. Una miniere sovrabbondante da sfoltire sorso dopo sorso. Qui non mi serve un post-it, ho pensato, qui dovrei annotare tutto il libro! E sono solo all’inizio!

Così ho deciso di sospendere la lettura, di lasciar decantare le sensazioni che questo libro ha provocato in me, ho deciso di lasciar svaporare tutto come si fa con i profumi troppo intensi che circuiscono l’olfatto e la mente non consentendo di ragionare, ho deciso di aprire la finestra e lasciar uscire tutto;poi ricomincerò da capo. E voglio vedere se le sensazioni di cretonne che ne ho avuto scompariranno o saranno sempre lì, a descrivere me stessa come mai nessun autore aveva fatto…

E’ la prima volta che mi capita una cosa del genere. Vi farò sapere come procederà la mia storia d’amore con questo libro.

Annunci

15 pensieri su “Una storia d’amore.

  1. È bello innamorarsi di un libro. Un consiglio; le frasi belle annotale sulle prime pagine, quelle quasi bianche, tra i credits e i titoli. Quando tra qualche tempo andrai a sfogliarli, potrai inmediatamente riconoscere i tuoi bei momenti di innamoramento! Buona lettura

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...