Pensieri frammentari di un’allocca qual son io

Il solito Libero, dove vado a controllare la mail, lancia il link a questa aberrante curiosità:

Tale madre tale figlia … “Voglio che la mia piccola Emilia faccia la escort come me”

Ora, per carità, ognuno ha diritto di pensarla come vuole, ma mi chiedo se sia normale una cosa del genere: lavorare in banca non è onesto (si sa, chi lavora in banca ruba i soldi alla gente— ???) ma fare il mestiere più antico del mondo è onesto, in fondo non si ruba e si vende del proprio…

Naturalmente io sono da annoverare tra tutti quegli allocchi che hanno clikkato sul link, ma il titolo era troppo sconvolgente…

L’unica cosa che mi sto chiedendo è se, in tempi di crisi, non possa diventare- questa- la strada scelta da molte per sbarcare il lunario…

Certo se vivesse in Italia questa giovincella avrebbe un futuro in politica…

Annunci

3 pensieri su “Pensieri frammentari di un’allocca qual son io

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...