Mutande…

Oggi pomeriggio alla fine, sono riuscita a prendermi un pomeriggio di riposo e sono andata con mia mamma a farmi un giro; sfruttando i pre-saldi, dato che in periodo saldi sicuramente non avrò tempo, mi sono tuffata in un negozio e ho comprato un maglione (davvero a vestiario son ridotta male). Poi siamo andate in un negozio di biancheria per la casa e… devo calmarmi; è un negozio dove vado per curiosare e non certamente per comprare. C’era un tale che cercava un pigiama di Armani, e non vi dico qual era il prezzo; una tizia che si è presa un cuscino di lana cotta per il divano a 163 euro… e i costi delle mutande di Dolce e Gabbana… Ma il bello del negozio è che ci puoi curiosare e nessuno ti dice niente.
Ora, io quando vedo certe cose resto male, io che faccio fatica a comprarmi un maglione di 30 euro che poi farò durare per almeno una decina di anni…
Sto davvero male; in compenso però mia mamma ha una capacità stupenda, la capacità del sapersi arrangiare. Mentre io guardavo io prezzi contorcendomi le budella (scusate l’espressione ma ci vuole!) lei stava cercando di capire come erano fatti certi pupazzini-presina di feltro, per poi andare a comprare il materiale al solito negozietto a basso costo e assemblare tutto lei con la macchina da cucire, ago filo e forbici…
Vorrei essere come lei; forse lei con le differenze della vita ha fatto pace. Io sono ancora troppo immatura per sorvolare o per ‘passarci sopra’.
Credo solo che per certe persone la crisi non è mai arrivata; o che se sia mai arrivata e che abbiano dovuto rinunciare a poco, forse nemmeno al superfluo.
Chiedo scusa se qualcuno di voi fa parte di questa piccola elìte di cui non faccio parte io e d’ora in poi non mi leggerà più… però… però… ci sto ancora pensando:

Chissà… che emozione incredibile deve essere… infilarsi un paio di mutande da 140 euro….

Advertisements

24 pensieri su “Mutande…

  1. Penso anche io che la crisi, quella materiale, non sia arrivata proprio a tutti e la tua esperienza ne è una conferma. Ho letto che comunque il fatto che la maggioranza delle persone si trovi in difficoltà economiche sostanziali incida sul benessere generale e sulla soddisfazione di acquisto anche di chi non è stato toccato dalla crisi, portando questo, peraltro, all’incupimento della società ed alla fine (ma forse proprio alla fine) a far ridurre i consumi superflui anche a chi se li può sempre permettere. Mah!

    Mi piace

  2. Comunque io non pagerei mai 100 euro per le mutande.. sono una risparmiatrice, e ora in questo periodo sono felice di essere capace di vivere anche con poco.. Pif

    Mi piace

      1. Cara vera ho 48 quasi 49 anni, ho un periodo lavorato nel settore di markeding e posso dire che ho guardangiato bene… ma mai mai mi venuto in mente di spendere soldi per vizi inutile.. si c’è la crisi e tanta gente sta malissimo, ma proprio questa gente non ha mai imparato a risparmiare per questo ora non arrivano a fine del mese.. mio marito ha un stipendio di 1400 euro, io non lavoro .. ma nonostante arriviamo al fine del mese..

        Mi piace

  3. Stupendo post, buona riflessione…
    Complimenti alla tua mamma….ti sta dimostrando che il fai da te, non è solo risparmio, sai?
    E’ molto di più!
    E’ impegnarsi, divertirsi, insegnarti a sapertela cavare…e perciò faresti anche bene ad osservare ciò che fa e come….

    C’è gente che non sa cosa significhi la crisi. I più è perchè non pagano le tasse o han trovato una scorciatoia nell’immenso labirinto di leggi e leggine…

    un caro saluto
    .marta

    Mi piace

  4. Mi trovo anche io molto spesso a pensare le tue stesse cose quando mi trovo a passeggiare per le vie centrali e vedo che tutti hanno delle buste in mano (tranne io e pochi altri). Magari questa è gente che si compra mutande da 100 euro ma poi ha tutti i denti marci in bocca che non può permettersi il dentista. La crisi è anche questa perdita dei valori reali. Mah.

    Mi piace

  5. Cara Vera, da qualche parte ho letto che i settori del lusso sono quelli che, in proporzione, hanno sentito meno la crisi e la contrazione delle capacità di spesa, evidentemente chi conpera cose e capi costosi continua ad esserci sempre.
    Sorridendo mi viene da aggiungere alla tua considerazione conclusiva sul piacere di infilarsi un paio di mutande da 140 euro, che forse saranno anche quelle che hanno meno occasione di mettersele addosso, o più opportunità di togliersele…

    Mi piace

  6. Spendere quella cifra per delle mutande mi fa piangere perché c’è gente che non arriva a fine mese e le “persone normali” come noi, devono aspettare pre-saldi e saldi. Poi non si sa cosa vi è dietro quelle mutande, ma in un paese in cui non puoi chiedere neppure il mutuo per una casa dove vivere, spendere una cifra del genere è scandaloso!

    Mi piace

  7. la crisi è arrivata solo a qualcuno…
    chi era ricco e poteva spendere prima 140 per delle mutande lo fa anche oggi…
    purtroppo è così… ma, io non comprerei delle mutande a quel prezzo neanche se avessi tutti sti soldi da sprecare.
    Oggi, sono andata a fare un giro a milano (perchè Simone voleva fare una passeggiata )… che dirti… c’era un cappottino per Aurora ( tg. 18 mesi ) ho visto il prezzo e l’ho lasciato lì… 440 euro…
    per un cappottino che lo userà adesso e poi basta perchè i bimbi crescono…
    eppure ci sono persone che spendono tutti sti soldi… boh….
    alle volte mi dico : meno male che so sferruzzare e vestitini e maglioncini li faccio io… altrimenti non so…
    Baci 😉

    Mi piace

      1. già comprare delle scarpine per bimbi è un furto…
        quando ho dovuto prendere un paio di semplici stivaletti ad Aurora ( sono andata da scarpe&scarpe ) i prezzi erano sui 50 euro…
        idem per Simone…
        solo per comprare le scarpe ai bimbi… non ti dico…
        con 2 piccoli mi accorgo che è difficile, ma, non mi dispero… rinuncio io a qualcosa e cerco di non far mancare l’indispensabile a loro.

        Mi piace

  8. Siete tutti quanti una massa di bacchettoni e barboni! Io le mutande da 140 euro le ho comprate e sono comodissime, fighissime e molto trendy…certo girare in questa stagione solo con le mutande non è granchè, ma il freddo tempra il fisico e poi se le ho pagate 140 euro le vorrò far vedere o no? Scherzi a parte lo trovo un prezzo giusto, visto che ormai siamo rimasti tutti (o quasi tutti) in mutande, è giusto che siano belle come un vestito da sera!
    Piccolo aneddoto, una mia cara amica lavorava da Gucci in via Tornabuoni a Firenze (e ho detto tutto). Per una natale di qualche anno fa si vide arrivare in magazzino i palloni da spiaggia firmai Gucci (circa 150 euro cadauno) e meraviglia delle meraviglie la ciotola per il cane in acciaio anodizzato e pelle (sui 300 euro l’una). Sbigottita pensò che nessuno è tanto scellerato da comprare certa roba…beh come finisce la storia è scontato…tutto venduto a clienti che dicevano: “Ho tutto di Gucci, vorrei un regalo originale, ma non la solita borsa o il solito vestito…”. Mi dispiace che forse ci risolleveremo dalla crisi, avrei preferito un declino molto più definitivo per questo tipo di consumismo, avremmo riscoperto i veri valori della vita o ci saremmo scannati tutti per l’ultimo paio di Nike…ma almeno sarebbe finito

    Mi piace

    1. Sembrano parole uscite da me, queste;le ho viste anch’io in vetrina certe ciotole e mi sono scandalizzata… ma conosco una persona che ha avuto un moto di vendetta verso questo tipo di negozi… è entrata da Armani a Milano e si è fatta un bel giro; poi è andata in bagno, ha usufruito del servizio ed è uscita come se niente fosse…
      Mitica… vorrei aver la stessa faccia tosta per farlo.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...