Un posto caldo

bench
bench (Photo credit: Wikipedia)
Description unavailable
Description unavailable (Photo credit: Violet Carson)

Ci sono cose che cadono nel nostro cuore all’improvviso, come pietre, e che come pietre vi rimangono, avvolti dalle membrane rosse e dal sangue che palpita attorno.

Ieri sono andata a fare l’abbonamento in stazione, e sulla panchina della sala d’aspetto, unico posto caldo, era un uomo; prima di vedere il suo volto, ho sentito il suo odore di trasandatezza e poi, con la coda dell’occhio (non mi piace guardare direttamente, sembra un’accusa), noto tra le borsine riannodate una bottiglia di liquore.

Ci sono immagini che si concrezionano sul fondo dei nostri occhi come mitologie dolenti, e che non lasciano pace o risoluzione.

Annunci

9 pensieri su “Un posto caldo

    1. Purtroppo è così, una singola persona non può farsi carico di un’altra così… o forse sì? Qui si innesta il mio delirio di coscienza, perchè se ascoltassi il mio cuore tutte le volte sarei un martire o un santo; o forse sarei già morta pugnalata in qualche anfratto oscuro della città.

      Mi piace

      1. Vi sono ingiustizie su questa terra, sin dal suo esordio.
        Credi che una persona cosi si lasci aiutare?
        E se la sua condizione fosse una scelta voluta?
        Quali eventi (o scelte) portano un uomo a tale condizioni?
        Non tutti hanno il corraggio e la forza di reagire, non li biasimo, anzi, pero’…

        AIUTATI CHE IL CIEL T’ AIUTA…

        Mi piace

  1. Quanta gente così ci sta in giro… e non si lasciano aiutare! Lavoro al municipio e le mie colleghe assistenti sociali si trovano spesso a “battere la testa” contro porte chiuse. Anche una preghiera per loro, per me, risulta essere sterile, se non è seguita da un’azione… probabilmente occorre individuare la causa scatenante e tentare di “lavorarli”, farli aprire ,,, è difficile ma la parola chiave giusta .,. chissà! Ciao!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...