Cancelleria…

Le biro servono per scrivere, le gomme servono per cancellare.
Banale, scontato, semplice.
Ma non c’è biro che scriva un messaggio che duri per sempre, non c’è gomma che cancelli perfettamente tanto da non potervi leggere sotto…

Detto tra noi, io preferisco il tratto innocuo della matita: non deve fingere di essere perenne, si lascia modificare dal fluire di nuove idee. Così vorrei essere, umilmente pronta a mettersi in discussione, ma ancor più imperterrita nel continuare a scrivere quando la lama di un temperino la ferisce.

23 pensieri su “Cancelleria…

  1. Sinceramente preferisco la penna…… e se sbaglio non cancello ma tiro una riga, gli errori rimangono….e servono tutti😉
    Buon inizio settimana!

      1. Devo pensare che sei troppo aggressiva o troppo “forzuta”? A me succedeva di rompere le mine quando usavo le n.5 invece delle n.7. Adesso ho una STAEDTLER Marsi micro n.5 e non succede più ciò che succedeva, appunto, cpon la ROTRING. Non uso mai la biro, le odio perchè un’estate ho rovinato una giacca di lino con l’inchiostro fuoruscito. Uso, invece, se devo scrivere una lettera, le scrivo ancora, uso le mie due stilografiche, una stupenda RIDIUM POINT, regalatami, e la mia vecchia, storica PELIKAN.
        Adesso sai quasi tutto di me! Attenta, ho detto e ripeto QUASI TUTTO! Ciao. Felice notte a suo tempo. Osv

        1. Quasi, logico; se vuoi sapere una cosa anche tu di me, ti posso dire che io ‘spezzo’ anche i pennini delle stilografiche… il mio sogno è riuscire ad utilizzarne una, ma dopo essere riuscita a rovinare anche una d’argento regalatami alla prima laurea, ho rinunciato.

          Sono violenta, sì sì. Ricordo ancora la scena all’esame di latino 1, con il professore che mi fa analizzare una brano e mi concede la sua porta-mine per svolgere l’analisi e commentare sintatticamente il testo… Appena la impugno e la appoggio sul foglio, sento un bel ‘crack’ e divento color vinaccia,chiedo ‘venia’ perchè non sono abituata con le porta-mine; lui, dopo avermi guardato per un attimo torvo, risistema la mina e me la passa nuovamente; procedo l’analisi; nonostante tutto era stato un 30… Per un attimo avevo avuto il timore di aver compromesso l’esame… puoi immaginare…

          1. Spero che tu sia violenta solo con le mine e non con altri “attrezzi” altrimenti saresti pericolosa. O no? Ciao, sai che a me piace, ogni tanto, fare lo zuzzerellone!

  2. si forse hai ragione la matita,credo che non è questo quello che vorrei dire nella mia mente leggendo il post è venuto altro nella vita niente è per sempre e seppure fosse arriverà il momento di dire addio… gli errori se tali si possono definire ,a volte si vorrebbe cancellarli ,ma nessuna gomma lo farà mai,resterà l’alone come monito.
    La matita il tratto incerto che col passare degli anni si scolora e lascia intravedere un cammino, forse indesiderato ,ma comunque percorso. ( Non badare a quello che ho scritto è senz’altro sbagliato)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...