Nero su nero

Ho messo nero su bianco le mie intenzioni; le ho scritte bene, calligrafia perfetta, da fare invidia a un cancelliere settecentesco; le ho riquadrate per bene, degna erede di un geniale architetto; le ho incorniciate di matita e righello e le ho appese lì, a perenne monito perché la polvere le ricordi. Non sarò di certo io a ricordarle perché so bene che le avrò già dimenticate domani, a discapito dell’adrenalinica voglia di fare che mi prende ora, proprio mentre le appendo qui, con la puntina da disegno più bella che ho, quella con la fragolina di bosco disegnata sopra…

Ho messo nero su bianco le mie intenzioni; ma una ventata  le butterà giù dalla bacheca e sarò punto e a capo; d’altronde si ha sempre bisogno di un foglietto che faccia da appendice alla labile memoria, quando le cose non ce le hai dentro davvero; o almeno non più di tanto.

Ho messo nero su bianco; chissà forse domani sera le trascriverò da un’altra parte con il nero su nero, in modo da non vergognarmi l’ennesima volta per non averlo fatto.Quello che c’è scritto. Quello che sono le mille possibilità incompiute della mia vita.

13 pensieri su “Nero su nero

  1. Ascolta cara Vera come ti vengono queste cose in mente… il mio cervello fa looping … mi fai nascere idee, pensieri, confusioni … la sera sono tropo impulsivo e rispondo incosciente, me lo rileggo domani mattina per essere più cosciente e la mente piò chiara…

    1. e più forte di me… sono tornata

      le intensioni di cambiare qualcosa nella mia vita ne avevo tanti e ogni giorno memorizati e il giorno successivo dimenticato… sempre sta cosi … ora faccio le cose senza intensioni perciò con il risultato nulla e dimenticato e tanto e cambiato…
      noi vogliamo sempre cambiare, migliorare e essere perfetto.. ma non lo siamo, tutto quello che vogliamo fare nella vita o cambiare dobbiamo desiderare davero deve derivare dal cuore poi con un pò di testa siamo capace a farlo senza scriverlo su bianco e nero…

  2. Il punto è: come si fa capire quando “le cose ce le hai dentro davvero”? Arriva una notifica sullo smartphone o via mail? Vai al Comune e richiedi un certificato? Fai una Tac? Ehi, se lo sai, non tenerlo per te, condividi, eh…🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...