Dover morire

Temo di essere andata oltre e di non riuscire più a tornare indietro; zoppicando, le mie parole sembrano arruffate e non chiariscono i segreti del mio cuore. C’è come un gelo, e non riesci a toglierlo dalle mani; c’è come un cielo da cui non filtra un raggio di sole.

E tutto attende, e tutto resta, e niente fa parte di me, e niente lo diverrà mai.

Temo di essere me stessa ora, e che questo significhi dover morire.

8 pensieri su “Dover morire

    1. Vedi Silvia, è una riflessione venuta per una contingenza che non mi ha toccato da vicino; a volte mi stupisco io stessa di come le vite degli altri mi tocchino, quasi come se mi immedesimassi e mi sentissi come loro.
      Non so se sia empatia; ti sembrerà strano ma la mia vita va bene, benissimo; è solo che sento dentro me le sofferenze degli altri…
      Com’è difficile esprimere questa cosa… tu non preoccuparti per me.
      V

  1. Il gelo si scontrerà col sole, CREDIMI! Te lo dico conoscendo ogni maledetto sassetto di una strada affollata ma deserta, coperta da un cielo plumbeo. Sto male nel sapere che una persona senza volto nè nome morde il buio ed io non la posso aiutare. Ti abbraccio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...