I conti che non tornano

Le parole a volte non tornano. Un po’ come i conti.

Ma se un errore di numeri e calcoli, rivedendolo, poi si può cancellare, le parole mi spieghi come fai a modificarle? Cambiarne singole lettere non porta a nulla, anzi molto spesso intorbida ancor di più il discorso.E cancellarle non è possibile, specie quando sono state pronunciate.

Forse è per questo che preferisco le parole, perché lasciano trasparire veramente ciò che si è; e perché la matematica, per quanto difficile, si può sempre far combaciare. Le parole invece no, non sempre riescono a fare armonia,e quando è così fanno male.

4 pensieri su “I conti che non tornano

  1. Che bella riflessione. Le parole non tornano soprattutto perché è tanto difficile farle coincidere col pensiero e dobbiamo sempre adattarci un po’ a loro, prepotenti ed imperfette.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...