A notte fonda

A notte fonda, come un gatto addormentato e vigile, tendo gli orecchi e ascolto il ronzio immobile delle stelle.

Se c’è qualcuno che ascolta la mia preghiera, foss’anche una molecola indefinita nello Spazio, mi tenda un piccolo bagliore, mi allunghi un sorriso e m’abbracci se riesce, oltre il per sempre silenzio.

 

8 pensieri su “A notte fonda

  1. Ciao Vera non so si li fuori qualcuno ci ascolta… ma penso e meglio che cerare armoni fa noi qui sulla terra… forse poi in avanti ci ascoltano anche la su nelle stelle…serena giornata Pif

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...