Riconoscersi, riconoscermi

L’attenzione che si dedica al nulla a volte è più grande di quella che si rivolge alle cose importanti.

Vorrei salvare solo la capacità di poter adottare strategemmi atti a ricordarmi chi sono, per potermeli portar dietro un giorno, quando morirò. Perchè nel nulla pieno di tutto che si apre dopo la morte io possa ancora riconoscermi.

L’attenzione che ho dedicata a me stessa è più grande di quella che ho rivolto agli altri- reciterà la mia epigrafe. Per questo poi, per contrappasso, quando sarò tra le ombre, non mi riconoscerò più.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...