Bambole

Ci sono cose belle che si dimenticano, e cose meno belle che si ricordano.

Guardavo sempre con un certo sospetto i dischetti estratti dal dorso delle bambole, come se un chirurgo avesse tolto un cuore grondante di silenzio dalla pancia di un cereo paziente. E quel disco ero io, con le mie illusioni di fiabe e principi e castelli…

Chi mi ha estratto quei sogni da dentro? Chi si è dimenticato di riporre in quel vano rimasto vuoto almeno uno straccio per tenermi più caldo?

Ci sono cose belle che si dimenticano, ma poi in fondo continui a rincorrerle per tutta la vita… è questa la fregatura, che vorresti sempre ritornare bambina.th

Un pensiero su “Bambole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...