Di banani, palme, Duomi, specie actone e soldini

Banani, banane e palme in piazza Duomo a Milano:perchè non un bel carro armato firmato Isis?

Ovviamente è sarcasmo, ho quasi paura a scrivere questa sigla, e spero di non venir additata come bigotta; però le palme le trovo veramente fuori luogo.

Non si poteva pensare a qualchosa di autoctono, a quelle piante da frutto rare e quasi in via di estinzione che sono a stento coltivate nelle valli? a quei cultivar poco produttivi che caratterizzano la biodiversità del territorio lombardo, troppo spesso messa in secondo piano rispetto alla monocoltura intensiva che imperversa nella nostra pianura?

Meglio non approfondire, meglio non chiedersi a chi sia stato concesso l’appalto e perché; io quando vedo i soldi pubblici usati per certe inutilità mi chiedo sempre ‘che giro ci sia sotto’. Mi chiedo anche se quei benedetti soldini non li si poteva utilizzare per altro. Mi chiedo che tasche abbiano arricchito e in cambio di che favori.

Illazioni, lo so, ma per come va l’Italia io sono portata a pensare sempre male.

Pensare, lo ripeto; è solo una cattiveria che esce spontanea dal mio cuore marcio.

Cara Lupus, meglio non approfondire, davvero…

 

Annunci

4 pensieri su “Di banani, palme, Duomi, specie actone e soldini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...