Sottigliezze e malattie dell’animo

Sottigliezze: chi ci fa più caso?

Le cose da fare premono e ci spremono, tolgono il tempo, e non c’è più tempo per curare il dettaglio. Ma nemmeno per accorgersene.

Diventiamo sempre più approssimativi e non ci accorgiamo che svuotare una vita dei suoi particolari, se all’inizio può non apparire un problema, alla lunga rischia di svuotarla di significato. Di senso. Di quel senso che ogni giorno disperatamente cerchiamo.

Sottogliezze. Vorrei più tempo per le sottigliezze.

Sottigliezza è cura, è amore, è dono.

L’approssimazione è uno dei mali della nostra società, che in nome della quantità trafigge la qualità.

Sarà forse perchè ci manca la cura dei particolari che ci sentiamo poco amati? Estremamente soli?

Voglio più tempo per le sottigliezze: forse troverò il mio senso.

Annunci

2 pensieri su “Sottigliezze e malattie dell’animo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...