La favola del lupo solitario…

A wolf in Italy
A wolf in Italy (Photo credit: Wikipedia)

Un lupo si aggirava solitario per i boschi; era fuggito da tutte le favole perchè era stanco di dover essere ciò che gli altri personaggi si aspettavano da lui. Quando era stato da Cappuccetto Rosso aveva dovuto mangiare la nonna, quando aveva incontrato il candido agnello aveva dovuto sgridarlo per l’acqua e poi sbranarlo, quando aveva incontrato i tre porcellini aveva dovuto esser cattivo con loro, quando aveva incontrato Pierino aveva fatto una brutta fine…

Era stanco, il lupo solitario, di essere considerato cattivo in ogni fiaba; e così se n’era andato in cerca di un posto migliore dove poter essere se stesso.

Così un giorno aprì uno spazio virtuale in cui esprimersi, in cui lasciar uscire la sua anima così com’era; certo gli mancavano le favole, ma solo così poteva vivere davvero.

Da allora si fece chiamare Lupus sine fabula

Annunci

13 pensieri su “La favola del lupo solitario…

  1. Il lupo stava scrivendo l’ultimo post, schiacciando i tasti della grande tastiera a misura di zampa. Si stupiva di quanta gente ora trovasse simpatici i lupi, dopo tante e tante favole millantatrici. Miracoli di internet, si diceva, e poi spostava… il mouse… chissà perché a quel coso lì gli veniva in mente di metterselo in bocca e sgranocchiarlo… era fatto di plastica, lo sapeva, non sarebbe stato buono e sarebbe pure stato molto indigesto. Forse era per il nome? Cliccò sul traduttore di Google…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...